Un’ opera di Lorna Fencer è un concentrato di tradizioni, di riti, di leggi non scritte, ma rispettate. Lorna Fencer pittrice di fiori, di animali, di frutti della terra come il pomodoro o un tubero selvatico. Quel che più colpisce nel guardare le sue opere, al di là dei soggetti e di cosa questi ultimi significano, è la sapiente arte del far vivere i colori.
Le sue mescolanze cromatiche raccontano, più di un trattato, quale è l’intenzione, la storia o l’essenza di quel ritratto.
Con Lorna Fencer sono tornato a vivere l’emozione provata nel guardare la prima volta un dipinto.
Poi l’opera si può leggere, interpretare, conoscere, quasi scomporre, ma questa particolare emozione non si prova più.
Un incontro raro, rarissimo, quello con l’opera di Lorna Fencer. Ed è un incontro indimenticabile che onora per sempre i territori e i prodotti di quei territori ai quali lei si è naturalmente ispirata.



 

Maurizio Costanzo